Negli ultimi articoli abbiamo parlato di compravendita immobiliare, successione, documenti per il mutuo e conformità catastale, ora vogliamo fare chiarezza sul certificato di agibilità.

A chi viene rilasciato

Sempre più spesso tra i documenti richiesti in fase di compravendita salta fuori il certificato di agibilità. Non è ancora molto chiaro a tutti se questa richiesta sia lecita, doverosa oppure superflua.

Il proprietario dell’immobile in vendita deve farne espressa richiesta al comune di appartenenza se non lo ha!

Il certificato di agibilità è un documento importante, ma per comprendere meglio il ruolo che gioca in una compravendita dobbiamo spiegare cos’è, a cosa serve e se è obbligatorio.

In seguito ad una legge del 2017, questo “pezzo di carta” è divenuto fondamentale ai fini della “commerciabilità” di un immobile. Se prima erano necessari soltanto i requisiti di agibilità, adesso è fondamentale che questi vengano documentati.

Quando è possibile averlo

Una sentenza di Cassazione stabilisce che la mancata consegna del certificato di abitabilità da parte del venditore non può essere sanata nello specifico caso in cui il venditore abbia presentato la domanda di condono in fase di compravendita. Questo è bene saperlo prima di avviare una compravendita su un immobile in fase di condono.

E’ importantissimo essere consapevoli che quando si acquista un immobile è obbligatorio avere questo certificato di abitabilità prima del compromesso.

Il venditore deve essere a conoscenza di questa legge per poter disporre, prima di ogni eventuale trattativa, di tutte le certificazioni necessarie per la compravendita.

Nel caso mancassero alcuni documenti è possibile averli solo se ci sono tutti i requisiti nell’immobile.

A chi rivolgersi per ottenerlo

Il nostro studio di geometri, architetti e ingegneri a Roma dispone di tutti i requisiti per poterti aiutare in ambito catastale. Grazie alla nostra esperienza potremo aiutarti a trovare tutti i documenti necessari per dimostrare se il tuo immobile dispone di tutti i requisiti di agibilità.

Per i problemi catastali a Roma e nel Lazio, i certificati e qualunque consulenza catastale puoi rivolgerti a Catasto Web.

Quali sono i requisiti per averlo

La certificazione di abitabilità/agibilità dichiara che l’immobile è idoneo ad accogliere le persone. Perchè questo sia possibile deve avere tutte le caratteristiche per la sicurezza. Inoltre deve essere costruito nel rispetto di delle norme tecniche di costruzione.

Tra i requisiti fondamentali deve essere presente la licenza di collaudo statico, l‘impianto idrico, termico ed elettrico a norma di legge e deve esserci l‘altezza minima per abitabilità.

Contattaci per informazioni aggiuntive o per richiedere il nostro servizio di certificazioni.